News
14/06/2019
Il primo caso, condiviso dai dottori Giuseppe Caprio e Desirée Picascia, tutor il prof. Alessandro Federico, riguarda una suora missionaria che, in seguito a comparsa di dispnea ed epigastralgia irradiantesi alla regione sovraclaveare, praticava ecocardiografia che evidenziava ingrandimento dell’atrio destro con versamento pericardico; praticava inoltre ecoaddome che riscontrava lesioni epatiche secondarie (EGDS e colonscopia negativa). In seguito alla comparsa di flushing postprandiale e dimagramento, praticava octreoscan ed enteroRMN che riscontravano la presenza di anse digiunale ispessite a livello del fianco sx captanti octreotide. La biopsia della lesione epatiche confermava la diagnosi di tumore neuroendocrino dell’intestino tenue.
Nel secondo caso i dottori Giuseppe Caprio e Luciana Avallone ci suggeriscono di non fidarci di una LOS! Il caso riguarda una donna di 60 anni che per comparsa di prurito appendicolare, astenia, inappetenza e calo ponderale, praticava esami ematochimici che riscontravano aumento degli indici di colestasi e di citolisi, ed esami strumentali che evidenziavano una cirrosi epatica con dilatazione delle vie biliari e con presenza di numerose centimetriche aree nodulari con comportamento contrastrografico suggestivo per secondarietà. Un approfondimento TC evidenziava numerose formazioni nodulari anche al torace; la puntura diretta delle lesioni epatiche confermava il sospetto di istiocitosi a cellule di Langherans epatica.

13/06/2019
La dr.ssa Elena Ponzo, specializzanda del V anno della Scuola di specializzazione di Torino, tutor dott.ssa Silvia Gaia, ci propone un Journal Club sulla radiofrequenza per via ecoendoscopica di tumori neuroendocrini e lesioni pre-maligne del pancreas. Si tratta di studio prospettico multicentrico con risultati interessanti sia per quanto riguarda l'efficacia che la safety. Se studi controllati con maggiore casistica confermeranno questi dati, la radiofrequenza per-ecoendoscopica potrà diventare una valida alternativa all'approccio chirurgico, gravato da maggiori tassi di complicanze.

15/05/2019
Con questo interessante editoriale, il Prof. Ludovico Abenavoli, dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, ci offre una riflessione sull’esperienza didattica della pagina Facebook di UNIGASTRO.

14/05/2019
È stato pubblicato sul sito del MIUR (www.miur.gov.it/) IL BANDO di ammissione dei medici alle Scuole di Specializzazione di Area sanitaria per l’Anno Accademico 2018/2019.
I termini per la presentazione delle domande di partecipazione vanno dal 9 maggio 2019 alle ore 15.00 del 21 maggio 2019. Le attività didattiche inizieranno l’1 novembre 2019.
La Prova unica nazionale per l’accesso si svolgerà il 2 luglio 2019. I termini per la presentazione delle domande di partecipazione vanno dal 9 maggio 2019 alle ore 15.00 del 21 maggio 2019.

13/05/2019
Il dott. Sebastiano Ziola, della Scuola di Specializzazione di Genova diretta dalla prof.ssa Patrizia Zentilin, propone in condivisione ai colleghi un nuovo caso clinico. Si tratta del caso di una paziente di 46 anni, ricoverata per epatite acuta con ittero. Il fattore scatenante è risultato essere un composto farmaceutico dimagrante prescritto da una collega specialista igienista durante una visita privata.

13/04/2019
Il Journal Club svolto dal dott. Casagrande presso la Scuola di Specializzazione di Genova diretta dalla prof.ssa Patrizia Zentilin riguarda la riattivazione del virus dell'Epatite B nei pazienti immunocompromessi.
Si tratta di una “sintesi” delle raccomandazioni AISF 2017 sulla gestione clinica di HBV nei pazienti immunocompromessi; si fa inoltre riferimento ad uno studio tedesco pubblicato sulla rivista “infection” che fa capo al doi 10.1007/s15010-019-01271-z.

12/04/2019
Dalla Scuola di Specializzazione in Malattie dell'Apparato Digerente dell'Università di Genova, la dottoressa Ylenia Marten Canavesio, specializzanda al primo anno nella Scuola diretta dalla prof.ssa Patrizia Zentilin, ci condivide con i colleghi le diapositive relative a un caso di epatite b slatentizzata in paziente sottoposto a CT.

11/04/2019
Sabato 6 luglio dalle ore 8.30, si svolgerà a Napoli - presso l’Azienda Universitaria Ospedaliera, Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli", UOC di Epatogastroenterologia diretta dalla Prof Carmelina Loguercio – la decima edizione del minicorso teorico-pratico per infermieri “Il care nursing In gastroenterologia ed Endoscopia digestiva”

10/03/2019
La professoressa Annarosa Floreani, dell’Università di Padova, offre alla riflessione dei soci un editoriale sulle malattie rare dell’apparato digerente e del fegato

09/03/2019
Il giorno 22 febbraio 2019, nell’Aula Magna dell’Università di Roma La Sapienza il professor Nicola Caporaso ha ricevuto dall’Associazione Italiana Studio del Fegato (AISF), il prestigioso premio alla carriera AISF distinguished service award.
Il riconoscimento viene attribuito, ogni anno, ad uno studioso che con la sua attività, abbia contribuito in maniera importante al progresso delle conoscenze scientifiche nel campo delle malattie del fegato.
Il Professore Nicola Caporaso è il Direttore della UOC di Gastroenterologia ed Epatologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, Direttore della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Digerente dell’Università Federico II e Vice Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia del medesimo Ateneo.
Socio SIGE ed Unigastro da sempre.
Nella sua attività di ricerca ha fornito importanti contributi originali alla Epatologia e alla Gastroenterologia. La sua attività di ricerca più rilevante è stata rivolta alla epidemiologia e alla terapia delle malattie del fegato (epatite B, C, D, steatoepatite). Importantissimi i suoi studi sui rapporti tra alimenti, fegato ed apparato digerente.
Ha ricoperto ruoli istituzionali rilevanti. Ha guidato, quale Segretario, l’Associazione Italiana Studio del Fegato (AISF) dal 1991 al 1993 e, quale Presidente, la Società Italiana di Gastroenterologia (SIGE) dal 2008 al 2010.
Nel corso della cerimonia la Prof.ssa Filomena Morisco, sua allieva da molti anni, ha tracciato il profilo professionale e personale del Prof. Caporaso mettendo in evidenza i punti salienti del suo percorso formativo, dell’attività di ricerca da lui svolta e contribuendo a identificare le note salienti del suo carattere.
Per l’elevato livello scientifico dell’AISF, il conferimento del premio rappresenta un successo per il Ricercatore che lo ottiene ma anche per tutte le Istituzioni nelle quali la sua attività è stata svolta.
Di seguito un PDF con alcune foto dell'evento.

08/03/2019
Allo scopo di favorire l’esercitazione degli studenti, in Area studenti è online il Progress test somministrato per il 2018. Il primo link consente di accedere ai quiz, il secondo alle soluzioni

07/03/2019
Il primo argomento - presentato dalla dott.ssa Chialà - riguarda la gestione della trombosi portale non neoplastica in pazienti candidati al trapianto epatico; è un tema di stringente attualità e con pochi dati certi ma estremamente importante perché la non corretta gestione di un evento trombotico portale può pregiudicare in modo definitivo l'opportunità trapiantologica.
Il secondo argomento - proposto dalla dott.ssa Boano - riguarda il difficile equilibrio fra rischio emorragico e rischio tromboembolico nei pazienti ospedalizzati per emorragia digestiva determinata dall'assunzione di anticoagulanti; sebbene vi siano linee guida comportamentali, vi è ancora incertezza su se e quando reintrodurre l'anticoagulante dopo l'evento emorragico.

06/03/2019
Il XXV Congresso Nazionale delle Malattie Digestive si terrà a Roma presso l'Ergife Palace Hotel dal 27 al 30 marzo 2019. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito FISMAD (www.fismad.it).
In conformità alla normativa ministeriale per la Formazione Continua in Medicina ECM, il Congresso è stato accreditato con Codice ECM 980 - 249698 Edizione 1, dal Provider num. 980 Gruppo SC Studio Congressi per le seguenti Professioni e Discipline.
Professioni: Biologo, Farmacista, Medico Chirurgo, Infermiere, Dietista
Discipline: Gastroenterologia, Malattie Infettive, Medicina Interna, Oncologia, Pediatria, Chirurgia Generale, Chirurgia Pediatrica, Medicina Generale (Medici di Famiglia), Biologo, Farmacia Ospedaliera, Farmacia Territoriale, Infermiere, Dietista
Crediti assegnati: 5,1; Ore attività formativa: 17
Obiettivo formativo: contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica malattie rare.
Tutte le informazioni relative alle quote di iscrizione al congresso FISMAD sono disponibili cliccando qui

14/02/2019
Meet the professor day - Policlinico Tor Vergata dal 14 marzo al 24 ottobre 2019. Inizieranno il 14 marzo e avranno cadenza mensile (11 aprile, 30 maggio, 13 giugno, 26 settembre, 24 ottobre) sei seminari ad ingresso gratuito, rivolti a gastroenterologi, chirurghi, pediatri gastroenterologi, medici di medicina generale ed infermieri.
I seminari prevedono l'incontro con esperti che illustreranno le più recenti acquisizioni relative agli standard di qualità, delle procedure endoscopiche per la diagnosi, il follow-up ed il trattamento di alcune patologie del tratto digestivo superiore e inferiore.
Il ciclo sarà chiuso dal seminario tenuto dal Prof. G. Barbara sull'iter terapeutico più appropriato nella gestione della malattia diverticolare.
Sono previsti 15 crediti ECM per coloro i quali avranno partecipato a tutti gli incontri.
Per usufruire dei crediti ECM è necessaria l’iscrizione www.qualitycongress.it/congressi/congressi-2019/48-seminari-meet-the-professor-day-14-marzo

13/02/2019
Ricordiamo che è online il calendario aggiornato delle lezioni Gastrolearning fino a giugno 2019. Invitiamo tutti gli specializzandi a collegarsi alle dirette streaming e a partecipare alle discussioni con i docenti. Tutte le lezioni sono disponibili successivamente alla messa in onda nella sezione pod cast della piattaforma www.gastrolearning.it

12/02/2019
Il 12 febbraio è la Giornata Mondiale del Colangiocarcinoma - World Cholangiocarcinoma day, un'iniziativa molto importante per incrementare la consapevolezza e la visibilità di questo importante problema sanitario e sociale. Invitiamo tutti a diffondere l’iniziativa anche sui propri canali multimediali personali e istituzionali, postando il logo della Giornata Mondiale.

22/01/2019
Il dott. Cortellini, della Scuola di Specializzazione di Cagliari, condivide con i colleghi un interessante caso clinico su un “ittero fugace”. In questo caso clinico viene riportato il caso di un ittero fugace rivoltosi in Pronto Soccorso, dove l'iter diagnostico è stato di notevole complessità. La corretta consequenzialità dell'approccio metodologico ha consentito in breve tempo il giusto inquadramento e la conseguente efficace impostazione terapeutica.
Ringraziamo il dott. Fabio Cortellini e la tutor, dott.ssa Roberta Badas, per la condivisione.
Sono graditi commenti o precisazioni sul Forum.

21/01/2019
La dott.ssa Alfieri commenta un articolo, pubblicato a luglio 2018 sul “New England Journal of Medicine”, che propone i risultati di uno studio di fase III randomizzato, in doppio cieco, contro placebo, sull'utilizzo del Cabozantinib, un inibitore delle tirosin-chinasi con attività specifica su MET, AXL, VEGFR, nei pazienti affetti da epatocarcinoma in stadio avanzato, con progressione di malattia in corso di terapie di prima linea. Ringraziamo la dott.ssa Alfieri e la Scuola di Tor Vergata per la condivisione.
Sono graditi commenti o precisazioni sul Forum.

20/12/2018
In occasione delle prossime festività, ci è gradito trasmettere gli auguri della Presidente, del Direttivo e dello Staff UNIGASTRO a tutti i Soci, gli Specializzandi e gli Studenti che con la loro presenza e la loro attiva partecipazione contribuiscono a far crescere la nostra comunità.

19/12/2018
Il Dott. Marcello Dallio, tutor dott.ssa Antonietta Gravina, della Scuola di Specializzazione dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” offre all’attenzione dei colleghi un caso clinico singolare, in quanto il quadro endoscopico pone diversi dubbi diagnostici, soprattutto per un gio-vane endoscopista. La diagnosi è quella di una xantomatosi gastrica il cui primo caso è stato de-scritto nel 1929 ma che ha una incidenza inferiore all’1% in Europa, che si può associare a patolo-gie gastriche più o meno gravi.
Sono graditi commenti o precisazioni sul Forum.

18/12/2018
È disponibile sul sito UNIGASTRO alla pagina dedicata alla piattaforma Gastrolearning in Area Specializzandi – in cui è presente il link diretto – la programmazione delle lezioni Gastrolearning fino a giugno 2019.
Ricordiamo che sulla piattaforma Gastrolearning sono disponibili in pod cast tutte le lezioni già andate in onda.

19/11/2018
Congresso delle Società di Gastroenterologia Laziali AIGO-SIED-SIGE
Roma, Ergife Palace, 27 novembre 2018
Responsabile scientifico: Prof. Antonio Gasbarrini

La continua evoluzione delle conoscenze pone il Gastroenterologo di fronte a nuove sfide derivanti dall’utilizzo di nuovi farmaci, dall’implementazione tecnologica in ambito diagnostico, dalla maggiore conoscenza di patologie un tempo considerate rare. Questi elementi si confrontano quotidianamente con le risorse sanitarie disponibili nella realtà Laziale, le potenzialità e i fabbisogni delle reti formative delle Scuole di Specialità, le necessità di una assistenza specialistica Gastroenterologica del territorio regionale.
Principali argomenti: Esofagogastroduodenoscopia di qualità per la diagnosi delle principali patologie esofagee, gastriche e duodenali; Scuole di Specialità e fabbisogno di Specialisti Gastroenterologi liste di attesa, tariffari regionali, implementazione della rete delle emergenze endoscopiche; follow-up pazienti eradicati dal virus HCV; i percorsi terapeutici medici e chirurgici malattia diverticolare; infezione da C. difficile: impatto su economia sanitaria, nuove frontiere di terapia, trapianto di microbiota; nuovi farmaci monoclonali nelle MICI; ruolo della diagnostica endoscopica e radiologica nella lesione pancreatica; i rischi di GI bleeding nei pazienti trattati con i nuovi anticoagulanti/antiaggreganti.

In allegato il razionale scientifico e il programma.

18/11/2018
Nell’ambito della Giornata COLMAD-UNIGASTRO (Roma, 5 novembre 2018) è stato affrontato il tema delle Scuole di Specializzazione, sia per quanto riguarda più propriamente la specializzazione che per quanto riguarda le sottospecializzazioni. In particolare, durante Seminario UNIGASTRO il prof. Domenico Alvaro, presidente SIGE, ci ha stimolati a modificare alcuni degli aspetti della formazione degli specializzandi in Malattie dell’Apparato Digerente (la relazione è consultabile sul nostro sito).
Questo punto, estremamente importante per i prossimi anni, è ora oggetto di una discussione sul Forum a cui è importante che tutti i Soci diano il loro contributo di idee e proposte, delle quali verrà fatta una sintesi nei prossimi giorni.

17/11/2018
Il Presidente UNIGASTRO, prof.ssa Carmela Loguercio, ringrazia con una lettera-editoriale i soci che hanno partecipato alla Giornata UNIGASTRO-COLMAD, che ha registrato un successo nei risultati raggiunti durante quest’ultimo anno dall’attività dell’Associazione. Successo che avrà bisogno dell’apporto di tutti i Soci per proseguire nel cammino positivo.

16/11/2018
L’insegnamento delle Malattie Apparato Digerente deve cambiare? Winston Churchill diceva che «Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare». L’epidemiologia delle MAD è in continuo mutamento. Per formare il gastroenterologo del futuro bisogna adeguare l’offerta formativa. Sul nostro Sito le considerazioni del Prof. Domenico Alvaro al Seminario UNIGASTRO novembre 2018.

15/11/2018
Quest’anno al Seminario Unigastro è stato invitato il Dr. Ian Barrison, Associate Dean of Postgraduate Medicine at the University of Hertfordshire in Inghilterra e Presidente dello European Boad of Gastroenterology and Hepatology.
Il Dr. Barrison ha illustrato l’esame per il conseguimento della certificazione europea (European Specialty Examination) in Gastroenterologia ed Epatologia, adottata ufficialmente da Inghilterra, Olanda e Svizzera, paesi nei quali è necessaria la certificazione per poter lavorare in qualità di specialisti. La creazione di un certificato europeo nasce dalla necessità di fornire standards di preparazione alla professione specialistica che siano uniformi nei paesi europei. La preparazione all’esame si basa sul Blue Book che fornisce il core curriculum in gastroenterologia ed epatologia.
Il test è caratterizzato da 200 domande a risposta multipla divise in due blocchi della durata di 3 ore ciascuno. Le domande coprono tutti gli aspetti legati all’apprendimento della disciplina, tra cui la nutrizione. Dalla sua introduzione, nel 2014, il numero di candidati è aumentato significativamente fino ad arrivare, nel 2018 a oltre 400 iscritti.
Il test si è rivelato importante non solo per una valutazione oggettiva dei neospecialisti, ma anche per fornire importanti indicazioni sulla qualità dell’insegnamento nelle varie scuole di specialità (in modo da poter anche effettuare manovre correttive).

03/11/2018
Con piacere mettiamo a disposizione di tutti i nostri utenti i video del Corso residenziale UNIGASTRO per Specialisti in Formazione: Alimentazione, nutrizione e apparato digerente: implicazioni nello stato di salute e di patologia (Maratea 12 -14 settembre 2018). Per rendere più agevole la fruizione dei contenuti, le registrazioni sono suddivise per singoli interventi e sono accompagnate da un indice per favorirne la ricerca e la scelta.
Ringraziamo tutti i docenti che hanno partecipato.

02/11/2018
Da Torino riceviamo e con piacere mettiamo a disposizione di tutti gli Specializzandi due nuovi Journal Club.
  1. La dr.ssa Carolina Martelletti presenta la proposta multicentrica riguardante l'utilizzo di uno score predittivo di recidiva neoplastica nei pazienti sottoposti a resezione chirurgica per HCC ("fit for surgery" secondo la classificazione BCLC), pubblicata sul Journal of Hepatology.
  2. Il dr. Gabriele Giudici illustra i risultati di un trial controllato multicentrico pubblicato su Gastroenterology sull'utilizzo di dosi crescenti di infliximab tarate su parametri clinici, biochimici, farmacologici e endoscopici nei pazienti con morbo di Crohn steroido-resistente.
Nel ringraziare la Scuola di Torino, invitiamo tutte le Scuole a partecipare all’iniziativa inviando i propri lavori.

01/11/2018
Diffondiamo il programma della messa in onda su www.gastrolearning.it delle prossime lezioni Gastrolearning fino a febbraio 2019. Tutte le lezioni precedenti sono visibili liberamente nella sezione podcast cast del sito www.gastrolearning.it. Invitiamo tutte le Scuole a partecipare alle prossime dirette chat, durante le quali come di consueto il relatore risponderà in diretta alle domande dell’aula.

20/10/2018
La Scuola di Specializzazione dell'Università Sapienza di Roma (Policlinico Umberto I, dott. A. Pin-tore, tutor Prof.ssa C. Severi) condivide il caso clinico di un paziente affetto da epatite acuta alco-lica su cirrosi epatica post-etilica non responder alla terapia con steroidi, indirizzato a valutazione trapiantologica urgente, presso il Policlinico Umberto I.
L’obiettivo è quello di affrontare le seguenti tematiche:
  • inquadramento clinico del paziente;
  • indicazione alla terapia corticosteroidea, correlata all'aspetto infettivologico;
  • necessità ad indirizzare il paziente, non responder alla terapia medica, a valutazione trapianto epatico in urgenza.

19/10/2018
Pubblichiamo la relazione del prof. Domenico Alvaro presentata al Network cbp (colangite biliare primitiva) in Campania, un corso di formazione per Medico chirurgo, che si è svolto il 20 settembre 2018 presso il Grand Hotel Santa Lucia di Napoli. Il corso ECM (6 crediti) ha consentito la condivisione delle innovazioni nella diagnosi e nella terapia dei pazienti affetti da cbp e il confronto sull’approccio al paziente nella regione Campania, attraverso la presentazione e la discussione di casi clinici.
Ringraziamo il Prof. Alvaro per l’opportunità.

18/10/2018
«Ho risposte approssimative e possibili credenze e diversi gradi di certezza di cose diverse, ma io non sono assolutamente sicuro di nulla e ci sono molte cose di cui non so nulla. Non devo avere per forza una risposta. Non mi sento spaventato di non sapere le cose». Si apre con queste parole di Richard P. Feynman, premio Nobel per la Fisica nel 1965, un interessante editoriale scritto a due voci da un gastroenterologo (prof. Vito Di Marco) e una bioeticista (dott.ssa Lucia Craxì).
Il Forum è a vostra disposizione per una discussione su questo importante tema dalle molteplici implicazioni.

06/10/2018
Si terrà a Roma presso il Centro Congressi Frentani, Via dei Frentani 4, la Giornata COLMAD-UNIGASTRO, all’interno della quale si svolgerà il SEMINARIO che quest’anno sarà focalizzato sulla necessità di un cambiamento nell’insegnamento delle malattie dell’apparato digerente: ascolteremo le considerazioni del presidente della SIGE e la relazione del prof. Ian Barrison, che ci parlerà della certificazione europea per gli specializzandi. La partecipazione è gratuita ed è riservata ai Soci UNIGASTRO-COLMAD. A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza.
Per esigenze organizzative, si prega di confermare la propria adesione per e-mail all’indirizzo amministrazione.unigastro@gmail.com entro il 12 ottobre 2018.

05/10/2018
È online e scaricabile in pdf il manualetto UNIGASTRO con le schede partiche sull’alimentazione nelle malattie dell’apparato digerente, che rappresenta un primo passo all’interno di un più ampio progetto orientato a proporre altre simili pubblicazioni. Di seguito la presentazione del dott. Leonardo Baiocchi.

Fa’ che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo (Ippocrate di Coo)

È noto come una dieta sana ed appropriata possa supportare un adeguato livello di salute. Anche in condizioni patologiche i nostri pazienti richiedono spesso indicazioni sul tipo di alimentazione che devono seguire per migliorare, o non peggiorare, la propria condizione acuta o cronica.
Il Direttivo UNIGASTRO, presieduto dalla prof.ssa Carmela Loguercio, ha quindi ritenuto utile realizzare, con la collaborazione dei Soci, una sintetica ma qualificata pubblicazione su alimentazione e malattie dell’apparato digerente. Come membro di tale Direttivo sono stato incaricato di coordinare il progetto.
Ogni scheda di cui si compone questo manualetto è stata prodotta da esperti di valenza nazionale ed internazionale sulla specifica patologia, con un approccio basato su evidenze scientifiche.
La pubblicazione – curata da EDRA SpA e rivolta a specialisti, medici di Medicina generale e professionisti del settore sanitario – rappresenta un primo passo intrapreso da UNIGASTRO per chiarire ed approfondire i vari aspetti che uniscono alimentazione e stato di benessere o patologia dell’apparato digerente.
Ci auguriamo che questo agile strumento possa essere di ausilio nella gestione dei pazienti, stimolando ulteriori ricerche sul tema dell’alimentazione in relazione alle malattie digestive.

Leonardo Baiocchi

04/10/2018
Il caso clinico del dott. Michele Campigotto (Trieste) riporta la storia clinica di una donna, ora venticinquenne, con diagnosi di pseudostruzione intestinale cronica.
La dott.ssa Emanuala Ribichini (Roma Sapienza) propone il caso di una giovane donna con sensibilità al glutine non celiachia, in cui la sola esclusione del glutine non è sufficiente a risolvere i sintomi gastrointestinali per la contestuale intolleranza a FODMAPs.
La dott.ssa Brigida Barberio (Padova) propone un caso di malattia di Crohn complicata da sindrome da intestino corto: “un intestino corto e testardo!”.
La dott.ssa Alessia Visintin (Trieste) propone “Il caso di Walter” che si focalizza sulla necessità di stretto follow-up nutrizionale post chirurgia bariatrica.
La dott.ssa Maria Carlotta Sacchi (Roma Sapienza) propone il caso di un paziente con cirrosi e pancreatite cronica potus-relate.

03/10/2018
Due nuovi Journal club dalla Scuola di Specializzazione di Torino.
Il dott. Angelo Armandi propone una discussione del trial controllato randomizzato sul bezafibrato nella CBP pubblicato recentemente sul N Engl J Med; studio interessante che offre alternative all'uso di acidi biliari nella CBP.
Il secondo set di diapositive riguarda un’overview preparata dalla dr.ssa Ludovica Venezia sulla patologia da IgG4, patologia rara ma non rarissima e spesso misconosciuta che coinvolge principalmente (ma non solo) il pancreas.

02/10/2018
Con piacere riportiamo il comunicato di AGGEI.

Quest’anno il Campus AGGEI che si terrà a Roma nelle date 09-10 Novembre presso l’ Hotel Nh Villa Carpegna apre una grande finestra ai giovani futuri Gastroenterologi con la stretta collaborazione della Commissione Specializzandi che da quest’anno collabora a questo evento.
Questa finestra darà la possibilità agli Specializzandi di tutte le Scuole di Specializzazione sul territorio italiano di partecipare attivamente al CAMPUS AGGEI 2018.
In particolare, lo spazio riservato agli Specializzandi vedrà la loro partecipazione in sessione plenaria con la presentazione di casi clinici ed uno spazio dedicato della loro attività clinico/scientifica attraverso l’esposizione dei poster migliori inviati dalle Scuole di Specializzazione.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE:

CASI CLINICI IN SESSIONE PLENARIA:
Ogni Scuola di Specializzazione potrà presentare dal 01 agosto al 10 settembre pv, casi clinici (in formato abstract da 500 parole) inerenti ad una delle seguenti tematiche:
  • Gastroenterologia Generale: presentazione di un caso di difficile di gestione clinico-terapeutica e rispondente ai criteri Roma IV, una complessa diagnosi differenziale tra l’organico e il funzionale.
  • Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali: presentazione di un caso di difficile gestione clinico-terapeutica (un viaggio fra mesalazina, immunosoppressori “originator” e biosimilari, trapianto di microbiota fecale e probiotici)
  • Endoscopia: un caso complesso di trattamento endoscopico comprendente la valutazione pre-procedurale del paziente, il senso terapeutico dell’opzione procedurale, la gestione post procedurale del paziente. Per questa tematica sarà possibile presentare anche video-case.
La durata massima dei video-case dovrà essere di 7 minuti, mentre quella degli altri casi clinici di 15 minuti.
Gli abstract dovranno essere inviati entro le date sopra indicate all’indirizzo: aggei@alfafcm.com.

POSTER:
Ogni scuola di specializzazione potrà presentare dal 01 agosto al 15 ottobre pvun massimo di 3 abstract, ciascuno con un limite massimo di 500 parole.
I lavori scientifici potranno essere presentati sottoforma di case report, studi prospettici e retrospettivi, basicsciencesetc e potranno riguardare ogni ambito di interesse gastroenterologico.
Sarà prevista una sessione per l’esposizione di poster, con valutazione finale da parte di una Giuria e premiazione dei migliori 3 poster esposti durante il Congresso.
La notifica di accettazione degli abstract come poster e la modalità di pressentazione degli elaborati avverrà a partire dal 20 ottobre.
Gli abstract dovranno essere inviati entro le date sopra indicate all’indirizzo: aggei@alfafcm.com.

Vi aspettiamo numerosi!
Il Consiglio Direttivo AGGEI
La Commissione Specializzandi

21/09/2018
L’Università di Perugia bandisce un Master II livello in "Epatologia clinica e sperimentale" a.a. 2018/2019. La Sede didattica è la Scuola di Medicina e Chirurgia - sezione di gastroenterologia. I posti disponibili sono 10 e l’iscrizione scade il 9 novembre 2018.
Tutte le informazioni al link https://www.unipg.it/didattica/master-e-corsi-di-perfezionamento/offerta-formativa

14/09/2018
Dopo le considerazioni del prof. Mario Rizzetto sul futuro dell’Epatologia, il prof. Vincenzo Savarino ci propone una sua riflessione su quello della Gastroenterologia. Il Forum dei Docenti è a vostra disposizione per commenti e analisi.

13/09/2018
Il Journal Club svolto a Torino ad opera della dr.ssa Daniela Campion verte sulla disamina del prestigioso lavoro pubblicato recentemente su “Lancet” ad opera di ricercatori italiani riguardante l'uso dell'albumina umana nel cirrotico scompensato. È il primo lavoro ad aver dimostrato in modo inoppugnabile come la somministrazione di albumina in questo gruppo di pazienti influenzi significativamente end-points importanti come la sopravvivenza e il bisogno di trapianto epatico. Importante inoltre l'informazione riguardante il vantaggioso rapporto di costo-efficacia di tale approccio farmacologico.

12/09/2018
La dott.ssa Samanta Romeo della Scuola di Malattie dell'Apparato Digerente dell'Università di Roma Tor Vergata presenta Caso di anemia sideropenica severa e recidivante in paziente di 48 anni, con riscontro finale di tumore vascolare del piccolo intestino.

24/07/2018
La continua evoluzione delle conoscenze pone il gastroenterologo di fronte a nuove sfide derivanti dall’utilizzo di nuovi farmaci, dall’implementazione tecnologica in ambito diagnostico, dalla maggiore conoscenza di patologie un tempo considerate rare. Questi elementi si confrontano quotidianamente con le risorse sanitarie disponibili nella realtà laziale, le potenzialità e i fabbisogni delle reti formative delle Scuole di Specialità, le necessità di una assistenza specialistica Gastroenterologica del territorio regionale. A questi temi è dedicato il congresso delle Società di Gastroenterologia Laziali AIGO-SIED-SIGE che si terrà a Roma, presso l’hotel Ergife Palace, il 27 novembre 2018, sotto la direzione del prof. Antonio Gasbarrini.

In allegato il razionale scientifico.

23/07/2018
Dal 25 al 26 gennaio 2019, presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova, si svolgerà”, sotto la direzione dei proff. Patrizia Burra (Padova) e Santino Marchi (Pisa), il corso “L'ecografia di qualità nelle malattie dell'apparato digerente".
L’obiettivo di questo corso teorico-pratico – previsto per 18 partecipanti – è quello di fornire le acquisizioni e le raccomandazioni più recenti in ambito diagnostico-ecografico in accordo con le linee guida internazionali. Saranno presenti specialisti autorevoli nell’ambito clinico ed ecografico, verranno illustrate le tecniche utili per il perfezionamento della metodica ecografica anche con sessioni pratiche a piccoli gruppi organizzate con l’ausilio di tutor esperti.

20/07/2018
Si svolgerà Torino dal 15 al 17 novembre presso l’ospedale Le Molinette, sotto la direzione di Claudio G. De Angelis e Thierry Ponchon, la IV edizione di EUS-ERCP. Connection the “EURCP” concept. Dalla prima edizione del 2012, la manifestazione ha assunto via via un respiro internazionale raddoppiando il numero dei partecipanti. Con l’obiettivo di sottolineare gli sviluppi più recenti in EUS ed ERCP e il loro uso combinato riassunto nel nuovo concetto di EURCP, si alterneranno sessioni teoriche e pratiche. La lingua ufficiale del corso è l’inglese.
In allegato il programma preliminare.

19/07/2018
Nuovi contenuti in condivisione in Area Specializzandi. Il Journal Club del dott. Zurlo (Scuola di Torino, diretta dal prof. Saracco) prende in esame un articolo recente pubblicato su “Gastroenterology” che dimostra come la presenza e il diametro degli shunts spontanei porto-sistemici in corso di cirrosi epatica influenzino negativamente gli outcomes clinici.
Le slides proposte dal dott. Rizzi (sempre della Scuola di Torino) riassumono invece un articolo del “Journal of Hepatology” che tratta dell’utilizzo della dual-tracer PET/CT nella stadiazione dell'HCC, suggerendo una possibile applicazione clinica di questa nuova metodica.
Il terzo Journal Club proposto è a cura della dott.ssa Imperatrice (Scuola della Sapienza Università di Roma Sant’Andrea, diretta da prof. Annibale) e dà conto di interessanti dati di validazione dell'uso del Narrow Banding Imaging (NBI) nella stadiazione delle malattie pre-cancerose dello stomaco, in particolare la metaplasia intestinale.

10/06/2018
Durante la Sessione Video del 23 marzo 2018 nell’ambito del 24° Congresso FISMAD sono stati presentati 10 casi clinici, visionabili nell’area dedicata collocata in basso a sinistra nella home page del sito FISMAD (www.fismad.it).
Per facilitare la visione, di seguito sono riportati i titoli e il nome dell’autore di ogni caso clinico e viene indicata anche la durata dell’intervento in base al timing in sovraimpressione.

09/06/2018
È stata trasferita sul forum UNIGASTRO, dove rimarrà aperta in permanenza per i Soci, la discussione avviata via mail dal Prof. Benedetti sulla Ricognizione MED/12 effettuata dal prof. Abenavoli, che ha effettuato ora una sintesi di tutti gli interventi.
Il Topic ha come titolo “Ricognizione MED/12 in collaborazione con COLMAD”. Vi invitiamo a prenderne visione e a proseguire la discussione.
Ricordiamo che il lavoro del Prof. Abenavoli, che trovate nel Forum allegato all’intervento del prof. Benedetti, è in aggiornamento continuo. In ottemperanza alla recente legislazione sulla privacy è possibile recuperare la password di accesso all’area riservata del Sito esclusivamente digitando il proprio indirizzo e-mail nella pagina di recupero. Per eventuali aiuti rivolgersi a: segreteria.unigastro@gmail.com o info@unigastro.it

08/06/2018
Proseguono sulla Piattaforma Gastrolearning le lezioni dedicate agli specialisti in formazione che vengono trasmesse in streaming secondo il calendario visibile cliccando "Accedi alla risorsa".
Tutte le Scuole di specializzazione possono collegarsi contemporaneamente in diretta streaming e durante la messa in onda il relatore e tutti gli specializzandi interagiscono in diretta chat. Tutte le lezioni trasmesse sono rese disponibili liberamente in pod-cast nell’apposta sezione del sito Gastrolearning e possono essere quindi fruibili in qualsiasi momento.

07/06/2018
La scuola di Specializzazione di Padova ci propone due nuovi casi clinici: la dott.ssa Angela Imondi propone uno strano caso di rettorragia mentre la dott.ssa Costanza Orlando presenta un caso inconsueto di stenosi.

06/06/2018
Sul Sito del MIUR è stato pubblicato il Bando di ammissione dei medici alle Scuole di Specializzazione di Area sanitaria A.A. 2017/2018. Se ne riportano qui alcuni stralci. L’intero Bando al sito del MIUR http://www.miur.gov.it/

Art. 1
Per l'anno accademico 2017/2018, l'ammissione dei medici alle Scuole di specializzazione di area sanitaria di cui all’Allegato 1, riordinate ed accreditate ai sensi dei Decreti ministeriali di riordino 4 febbraio 2015, n. 68 e 13 giugno 2017 n.402, avviene a seguito di superamento di un concorso per titoli ed esami disciplinato dal presente decreto e nel rispetto della normativa vigente.
La data di inizio delle attività didattiche per i medici immatricolati nell’a.a. 2017/2018 alle scuole di specializzazione di area sanitaria di cui all’Allegato 1 è fissata al 1 novembre 2018.
Ai sensi di quanto disposto dall’art. 36, comma 1, lettera a), del D.Lgs. n.368/1999 e dell’art. 3, comma 2, del Regola-mento emanato con DM n. 130/2017, le prove di ammissione si svolgono a livello locale in una o più sedi, nella stessa data ed allo stesso orario. L’organizzazione delle prove a livello locale è affidata alle Istituzioni universitarie presenti sul territorio, che devono garantire imparzialità, sicurezza, trasparenza e standard omogenei e uniformi di gestione nello svolgimento delle prove attenendosi anche alle disposizioni fornite dal MIUR ai sensi di quanto previsto dal successivo articolo 8, comma 7.
[...]

Art. 2
Per l’A.A. 2017/2018 i posti disponibili coperti con contratti finanziati con risorse statali sono 6.200. Con successivo provvedimento, integrativo del presento atto - che sarà pubblicato sul sito istituzionale del MIUR e della cui pubblica-zione sarà dato avviso in Gazzetta ufficiale - sono indicati i posti disponibili per ciascuna scuola di specializzazione atti-vata per l’A.A. 2017-2018 e sono altresì indicati, sempre per ciascuna scuola attivata, i posti finanziati con risorse re-gionali, i posti finanziati con risorse di altri enti pubblici e/o privati, nonché i posti riservati alle categorie di cui all’art. 35 del D.Lgs. n.368/1999.
Fermo restando quanto disposto al successivo comma 3, i posti coperti con contratti aggiuntivi finanziati dalle Regioni e delle Province autonome sono assegnati, in ordine di graduatoria, successivamente ai posti coperti con contratti fi-nanziati dallo Stato. I posti coperti con contratti aggiuntivi finanziati da altri enti pubblici/privati sono assegnati, in ordine di graduatoria, successivamente ai posti coperti con contratti finanziati dallo Stato, dalle Regioni e dalle Province autonome.
I posti aggiuntivi coperti con finanziamenti che prevedono il possesso di specifici requisiti, sono assegnati, in ordine di graduatoria, ai candidati in possesso degli specifici requisiti richiesti dalle rispettive normative di riferimento degli Enti finanziatori e richiamati nel successivo provvedimento di cui al precedente comma 1.
Ai sensi dell'articolo 5, comma 5 del Regolamento n. 130/2017, è precluso lo scambio di sede tra i vincitori dei posti a concorso.

05/06/2018
L’Associazione Italiana per lo Studio del Fegato-AISF, con il Gruppo di Cooperazione AISF-Aziende assegna 2 borse di studio annuali, non rinnovabili, ciascuna di 20.000 euro al lordo delle ritenute di legge, a laureati italiani e stranieri in medicina e chirurgia, biologia, farmacia, agraria e biotecnologie di età inferiore a 35 anni, che intendano approfondire la loro conoscenza nel settore della ricerca di base o clinica delle malattie del fegato. La scadenza per le presentazioni delle domande è fissata per il 31 luglio 2018.
Tutte le informazioni sul sito dell’AISF http://webaisf.org/

04/06/2018
La Società Italiana di Endoscopia Digestiva – SIED, con il contributo delle aziende partner, bandisce per l’anno 2018 n° 50 Borse di Studio, comprendente la quota di iscrizione ed il soggiorno, per il seguente evento: “Il futuro dell’Endoscopia Operativa: la Chirurgia Endoluminale” (Milano, 4-6 ottobre 2018). Le Borse di studio sono rivolte ai soci ordinari SIED nonché agli associati in formazione, di età inferiore ai 40 anni alla data di scadenza del bando, stabilita per il 29 giugno 2018.
Tutte le informazioni sul sito http://www.sied.it/

UNIGASTRO - Coordinamento nazionale dei docenti di gastroenterologia
Segreteria generale: Corso di Francia, 197 - 00191 Roma
Tel: 06 36388336 Email: info@unigastro.it
P. IVA: 05409941001
C.F.: 02238090365
PEC: unigastro@legalmail.it